Come migliorare l’esperienza del cliente integrando i social media all’interno del sito web

Nessun Commento

integrazione-social-sito-web-clickID

Il sito web della tua azienda è uno strumento molto efficace per ottenere maggiore visibilità online. Se hai strutturato correttamente la tua strategia SEO , puoi guadagnare una notevole quantità di traffico anche solo tramite i risultati dei motori i ricerca.

E’ bene precisare che il tuo sito web è solo una parte del puzzle nell’attuale panorama del marketing online. Se desideri mantenere i visitatori del sito Web interessati ai tuoi prodotti fino a quando non effettueranno un acquisto, è necessario in qualche modo farli diventare tuoi follower all’interno dei social media.

I visitatori interessati al tuo sito web devono però essere guidati per diventare tuoi follower. Se non riesci a far capire loro che che sei attivo sui social media, potrebbero non scoprirlo mai da soli.

Questo ti porterebbe a perdere molte occasioni e quindi anche potenziali clienti e di conseguenza vendite.

Il modo migliore per tradurre il traffico del tuo sito web in un crescente pubblico di social media è integrare i tuoi account social con il tuo sito web.

1. Aggiungi pulsanti di condivisione dei social media nel tuo sito

Il modo più semplice ed utilizzato, per integrare i social media al’interno del sito web (o del blog), che consenta di ottenere un aspetto grafico piacevole e funzionale è aggiungere dei pulsanti di condivisione social, in particolar modo all’interno del tuo blog.

Questi pulsanti di condivisione sono disponibili in una vasta gamma di stili. Noi ti consigliamo di sceglierne uno che mostri il conteggio del numero di volte in cui la pagina è stata condivisa:

Conteggio-condivisioni-social-media

Gli studi dimostrano che i lettori trovano molto più credibili i post sul blog dopo che siano stati precedentemente condivisi sui social, in media almeno un paio di volte, specialmente su Facebook, Twitter e Linkedin. Quindi includere il conteggio delle condivisioni è un ottimo modo per incoraggiare ancora più visitatori ad interessarsi ai tuoi articoli e di conseguenza a promuovere i tuoi contenuti.

A loro volta li condivideranno. Circa il 94% delle persone ha condiviso i contenuti del blog letto perché pensavano che potesse essere utile ad altre persone. E se la creazione di contenuti è una parte importante della tua strategia di marketing, puoi trarre vantaggio solo da una facile condivisione con i tuoi lettori.

La maggior parte dei siti web posiziona i propri pulsanti di condivisione ai social media sia nella parte superiore della pagina che su una barra laterale mobile in modo che siano facilmente accessibili, indipendentemente da quanto scorra verso il basso il lettore. Alcuni siti hanno anche pulsanti di condivisione in entrambe le posizioni. Non avere paura di eseguire un test per vedere quale posizione dei pulsanti funziona meglio per il tuo pubblico.

2. Condividi i post del tuoi blog sui social media

Se la tua azienda tiene regolarmente blog e mantiene una presenza attiva sui social media, probabilmente sai che creare contenuti di qualità su una base coerente richiede molto tempo. Ma se stai attento, alcuni di questi contenuti, possono servire al doppio scopo.

Inizia inserendo il link “Click to Tweet” nei tuoi post del blog. Inserisci elementi visivi accattivanti preesistenti nel link “Click to Tweet”, così ridurrai il tempo dedicato alla creazione di elementi grafici. Una volta pubblicato, sia tu che i tuoi lettori, potete condividere facilmente il post utilizzando il messaggio gìà preconfigurato in fase di creazione dell’articolo. Il tuo pubblico potrà così condividere il contenuto senza bisogno di pensare ad una didascalia; avrai inoltre un tweet in meno da scrivere quando pianificherai i tuoi post sui social media anche nel lungo periodo.

Puoi inoltre inserire post pubblicati in precedenza da altre piattaforme per estendere la loro vita e aggiungere valore ai post del tuo blog. Questo incoraggerà i lettori a fare clic sui tuoi social network e interagire con i tuoi contenuti lì.

3. Consenti accessi social

Se il tuo sito web richiede ai visitatori la creazione di un utenza per accedere ai contenuti, ad esempio per scaricare un software freemium o nel caso di un’azienda e-commerce, dovresti prendere in considerazione la possibilità di fornire l’accesso utilizzando un profilo social media anziché un nome utente e una password.

accesso-tramite-social-media

Questa è la soluzione più semplice per i tuoi clienti, che probabilmente hanno già effettuato l’accesso ad almeno uno dei loro profili social e che non vogliono dover ricordare un’altra serie di credenziali di accesso. In effetti, il 77% degli utenti preferisce utilizzare gli accessi tramite social network rispetto all’utilizzo di utente e password.

Puoi seguire lo stesso approccio con il tuo blog e consentire ai lettori di commentare tramite il loro profilo Facebook. Per fare ciò, devi installare e configurare ul plug-in Commenti di Facebook tipo questo:

commenti-tramite-profilazione-facebook

Questo strumento aiuta a ridurre il numero di commenti spam che altri strumenti lasciano passare e incoraggia la condivisione sociale mentre gli amici dei tuoi lettori vedono con cosa hanno interagito.

4. Usa Messenger come chat di supporto

I social media sono cresciuti molto fino ad andare oltre il loro scopo originale di connettere gli amici online tra loro. Sono ormai il primo sito al quale si connettono molti utenti qualsiasi sia la loro esigenza quotidiana; che si tratti di sfogliare tra le offerte sul Marketplace di Facebook o per aggiornarsi sugli ultimi spettacoli di Netflix.

Sono ormai diventati la prima scelta dei consumatori per contattare il customer care delle varie aziende. Sono finiti i tempi in cui un cliente doveva prendere il telefono e comporre un numero per parlare con una persona per ricevere supporto. Ora la maggior parte, si collegano semplicemente su Twitter o Facebook.

Ma, mentre questo cambiamento si è sviluppato negli ultimi anni, la maggior parte delle piccole e medie imprese deve ancora adeguarsi a queste nuove tecnologie indubbiamente più rapide e snelle. L’utente medio si aspetta di ricevere una risposta ai messaggi inviati tramite i social media entro 4 ore circa … ma non tutti sono così attivi, un’azienda media richiede circa 10 ore per rispondere.

E anche in questo caso, i clienti potrebbero non essere soddisfatti, poiché alcune aziende ignora completamente i messaggi ricevuti tramite i social network. Errore gravissimo.

Puoi risolvere questo disservizio sostituendo la funzionalità di chat per l’assistenza clienti esistente con Facebook Messenger. È semplice da incorporare nel tuo sito e la sua interfaccia è quella a cui i tuoi clienti sono già abituati, inoltre puoi sfruttare le preferenze dei tuoi clienti per i login social come dicevamo prima.

inserire-messenger-sul-sito-web

Se vuoi fare un ulteriore passo avanti, puoi incorporare un bot di Messengerper per  automatizzare le fasi iniziali delle interazioni di assistenza ai clienti.

Ad esempio, puoi programmare il tuo bot per indirizzare i clienti in base alle loro domande verso specifiche pagine del tuo sito web oppure verso i post del blog pertinenti alle loro richieste, oppure anche solo per dire loro che riceveranno risposta a breve. Dimostrerai così di essere presente e di prenderti cura delle loro richieste.

Puoi inoltre programmare il tuo bot per gestire gli ordini dei tuoi clienti come ha fatto per esempio il noto portale wish.

I robot di messaggistica istantanea possono essere un ottimo modo per fornire assistenza ai clienti quando la tua squadra non è disponibile, come dopo l’orario di lavoro o nei fine settimana.

Tuttavia, tieni presente che il 43% dei consumatori afferma che preferirebbe avere a che fare con un umano piuttosto che con un chatbot quando si tratta di problemi di servizio, quindi assicurati di avere sempre qualcuno nel tuo team pronto ad aiutare quante più ore possibili durante la giornata.

5. Aggiungi hashtag e handles al tuo progetto

Infine, se vuoi davvero raggiungere il perfetto equilibrio tra web design e social media, considera la possibilità di rendere i tuoi handles sociali e gli hashtag sul tuo brand un punto focale del tuo design.

Ciò richiama l’attenzione degli spettatori sul fatto che l’azienda mantiene una presenza attiva sui social media, incoraggiandoli a seguirvi tramite quella piattaforma se già non lo stanno facendo.

Ad esempio, un rivenditore online di occhiali potrebbe inserire foto dei propri modelli all’interno dei propri profili sociali creando un hashtag in particolare. Con una piccola operazione di marketing all’interno del sito o dei negozi potrà incoraggiare i clienti a condividere le foto di se stessi indossando quelli appena acquistati usando l’hashtag attribuito a quel modello. Può tramite questa operazione creare tantissime iniziative che garantirà una piccola fidelizzazione del cliente e una visibilità che porterà nuovi possibili interessati al prodotto.

Conduci i tuoi visitatori e loro seguiranno

Vuoi che i visitatori del tuo sito web facciano il salto da visitatori informali a fan devoti? Allora hai bisogno di un sito web che mostri loro le cose incredibili che stanno perdendo non seguendoti. Se il tuo non è ancora a questo livello, possiamo aiutarti. Chiamaci e parlaci di ciò che vorresti creare. Ti sapremmo consigliare al meglio.

Un professionista informatico, multimediale, di sviluppo web e strategie SEO. Con una sana ossessione per tutto ciò che è tecnologia e web. La passione di Matteo per il web e la tecnologia lo vede estendere la sua immaginazione creativa a limiti eterni e per sempre lo vede pensare fuori dagli schemi, anche se non è legato al lavoro. Le idee di Matteo sono originali e innovative grazie al suo continuo aggiornamento nell'ambito delle nuove tecnologie.

Benvenuti nel nostro Blog

Siamo una società di marketing digitale con l'obiettivo di aiutare i nostri clienti a ottenere grandi risultati anche attraverso i nostri piccoli spunti di riflessione offerti in questo spazio

Richiedi una consulenza SEO

Offriamo servizi SEO a livello professionale per consentire ai siti Web dei nostri clienti di aumentare il posizionamento nella ricerca organica al fine di competere per le classifiche più elevate anche quando si tratta di parole chiave altamente competitive.

Nessun Commento

Lascia un tuo commento